Rendiconto sull'attività di Gestione dei Reclami Anno 2016

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI CORRETTEZZA DELLE RELAZIONI TRA INTERMEDIARI E CLIENTI (Provvedimento Banca d’Italia del 15.07.2015 pubblicato sulla G.U. Serie Generale n. 174 del
29.07.2015)

RENDICONTO SULL’ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI RECLAMI PER L’ANNO 2016

Le disposizioni della Banca d’Italia del 9 febbraio 2011 riguardanti la “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari” prevedono, fra l’altro, che ogni anno venga redatto e reso pubblico un rendiconto sull’attività di gestione dei reclami relativi al comparto delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari.

FIDIMED soc. coop. p.a., quale intermediario finanziario iscritto nell’Elenco speciale ex art. 107 del d.lgs. n. 385/93, svolge attività di garanzia collettiva fidi.

Il tema dei reclami riveste anche per chi opera nel settore della garanzia collettiva dei fidi una crescente rilevanza, non solo in forza delle richiamate disposizioni, ma anche perché i reclami possono costituire un elemento segnaletico delle aree di criticità della qualità del servizio, con effetti positivi sulla mitigazione dei rischi e rappresentare un’opportunità per ristabilire una relazione soddisfacente
con il cliente, contenendo eventuali rischi reputazionali.

La ricerca della migliore qualità nello svolgimento di una particolare attività finanziaria quale quella di un Confidi, nonché un’adeguata gestione degli eventuali errori e problemi che possono emergere nel corso dello stesso costituiscono base fondante del rapporto intermediario-cliente. In aggiunta a ciò, si consideri che, nel caso peculiare di FIDIMED, il Cliente assume anche la rilevante qualifica di socio del Confidi stesso.

Si comunica, pertanto, che nel 2016 FIDIMED ha registrato n. 2 reclami da parte della propria clientela. Come da classificazione reclami dell’Associazione Bancaria Italiana (A.B.I.), i reclami ricadono nella categoria “Altre forme di finanziamento”.

Il socio può presentare un reclamo a FIDIMED, per lettera raccomandata A/R per fax o per via telematica all’indirizzo info@fidimed.eu. FIDIMED deve rispondere entro 30 giorni. Se il cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, prima di ricorrere al giudice, ma solo per particolari tipologie di reclamo, potrà rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all’ABF si può consultare il sitowww.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le filiali della Banca d’Italia o a FIDIMED.

Palermo, 12/01/2017

FIDIMED, società cooperativa di garanzia collettiva dei fidi, p.a., con sede legale e direzione generale in Via Siracusa n. 1/e, 90141 Palermo, telefono 091.341889, fax 091.309700, e-mail info@fidimed.eu, website www.fidimed.eu, iscritta nel Registro delle Imprese di Palermo al n. 00730360823, REA 148691, Codice Fiscale e Partita IVA 00730360823, iscritta all’Albo delle società cooperative al n. A107394; iscritta al n. 19542.0 dell’elenco speciale di cui all’art. 107 del d.lgs. 1.9.1993 n.385 (TUB).