Microcredito

microcredito

Spesso le idee di business, per quanto vincenti, non bastano da sole. Per questo Fidimed si occupa dell’erogazione diretta del finanziamento di microcredito, che favorisce in maniera efficiente (e il più possibile immediata) la nascita di nuove attività imprenditoriali e lo sviluppo delle piccole e medie imprese già presenti sul territorio.

Il finanziamento di microcredito è a tutti gli effetti un prestito il cui importo massimo è di 25.000 euro. Possono ottenerlo società di persone, società tra professionisti, srl semplificate e società cooperative, titolari di partita IVA da non più di cinque anni e con massimo dieci dipendenti.

La richiesta è gratuita e va sostenuto solo il costo del tasso di interesse del mutuo (generalmente basso o fisso) e la somma ottenuta può essere restituita nell’arco di 7 anni. L’attività patrimoniale dei richiedenti non deve essere superiore ai 300.000 euro e i ricavi lordi non devono superare i 200.000 euro.

Può essere ottenuto anche da chi ha un debito con le banche (non superiore ai 100.000 euro) perché non viene effettuato tramite i canali tradizionali, ma per mezzo di un intermediario finanziario, nella fattispecie Fidimed, che si offre come garante.

Oltre alla funzione di garante, però, Fidimed si occupa di consulenza: indirizza le imprese verso la definizione di corrette strategie finanziarie e indica le soluzioni più strategiche per migliorare lo svolgimento delle attività facendo sì che gli investimenti non vadano perduti.

Viene pertanto fornito sostegno durante l’intero processo di finanziamento di microcredito: sia prima, con la definizione degli obiettivi che si vogliono raggiungere e la conseguente analisi della somma da ottenere, che nel corso dell’intera durata del prestito, fino a un supporto finale con valutazione di quanto effettivamente ottenuto.

Durante i mesi del finanziamento Fidimed si occupa anche di consulenza con approfondimenti sulla spendibilità della somma ottenuta, legata all’acquisto di beni o servizi strumentali all’attività svolta e ai pagamenti dei canoni delle operazioni di leasing e delle spese connesse alla sottoscrizione di polizze